Al via la commissione monocamerale di inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia.

Commissione monocamerale d'inchiesta
L’avvio della Commissione monocamerale di inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia, sullo sfruttamento e la sicurezza nei luoghi di lavoro pubblici e privati, con l’elezione dell’ufficio di presidenza avvenuta il 05/05/2021, è un atto di responsabilità da parte della politica che il MoVimento 5 Stelle auspicava da tempo.
Le tutele lavoristiche passano dal potenziamento della vigilanza sui contratti e sui rapporti di lavoro, che presuppone un’efficace organizzazione delle ispezioni, ma ancor più una semplificazione del quadro regolatorio attraverso una riscrittura di parte delle norme poste a presidio della legalità, a vantaggio dell’imprenditore onesto che, nel rispetto di molteplici regole formali, non sempre chiare, può incorrere in situazioni di irregolarità, penalizzando invece chi, nell’incertezza normativa, trova terreno fertile per strategie illegali di sfruttamento.
Lavoro sommerso, rapporti fittizi o non genuini, esternalizzazioni simulate e fraudolente vanno contrastati con la massima determinazione, affidando alle stesse parti sociali un ruolo di consapevole e strategica collaborazione normativa, da attuarsi anche attraverso la contrattazione aziendale, nel rispetto di diritti e doveri chiaramente codificati.
Sono convinto che la monocamerale d’inchiesta saprà dare un utile contributo al perseguimento di un obiettivo che accomuna tutte le forze politiche.
Iunio Valerio Romano Senatore della Repubblica Italiana
 
 

Be the first to comment on "Al via la commissione monocamerale di inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*