Modelli di organizzazione e gestione della salute e sicurezza, presentate all’Inail le nuove norme tecniche Uni e Sistema Impresa.

Pochi giorni fa a Roma, presso la sede generale dell’Istituto si è tenuto un convegno promosso da Uni, Ente Italiano di normazione e da Sistema Impresa, Confederazione datoriale che rappresenta 160 mila aziende ed oltre un milione di addetti, sull’osservazione dell’efficace attuazione dei Modelli di organizzazione e gestione sulla salute e sicurezza sul lavoro (Mog-Ssl). É stata l’occasione per ribadire l’importanza di adottare e attuare  questi strumenti nelle aziende, a tutela dei lavoratori di tutti i settori riflettendo sull’evoluzione della norma  tecnica degli ultimi  20 anni. Con la pubblicazione nel 2022 di 2 nuove norme relativa all’adozione e all’attuazione efficace dei Mog-Ssl nell’aziende del terziario si è completato il percorso avviato da Sistema Impresa che ha visto lavorare congiuntamente, all’interno della commissione sicurezza dell’Uni preseduta dall’Inail ed i maggiori esperti delle parti sociali, delle istituzioni, delle professioni e del mondo produttivo, tra i quali Ebiten-ente bilaterale e organismo paritetico istituito da Sistema Impresa insieme a Confsal, Fesica, Fisals – Federpol, Formedil e Fondazione Rubes Triva. I documenti fanno parte di un pacchetto di 6 norme tecniche complessive, applicabili a diversi ambiti. La norma tecnica Uni 11857-1 si riferisce alla modalità di asseverazione dei Mog-Ssl nelle agenzie di viaggi, nei servizi di pulizia e disinfestazione, nelle società di formazione e consulenza, servizi al lavoro, servizi di investigazione privata e di informazione commerciale.
La Uni 11857-2 definisce invece i requisiti di conoscenza, abilità, autonomia e responsabilità delle figure professionali coinvolte nel processo. Il presidente dell’istituto più volte ha sottolineato l’importanza dei modelli di organizzazione  e dei sistemi di gestione come strumenti di grande valore per ridurre i rischi lavorativi, ricordando il ruolo cardine dell’Inail nel sostenere queste metodologie che riscuotono a livello nazionale ed internazionale indiscussi riconoscimenti di efficacia. Nelle aziende certificate  gli infortuni sono meno frequenti e meno gravi, portando una riduzione dei costi derivanti da incidenti, infortuni e malattie professionali all’aumento dell’efficienza e della prestazioni di impresa. Un criterio da prendere in considerazione è la selezione di imprese virtuose e sottolineando l’impegno dell’Istituto a sostegno della diffusione dei Mog-Ssl, attraverso gli incentivi a fondo perduto dei bandi Isi e gli sconti sul premio assicurativo (OT23) di cui  possono usufruire le imprese che eseguono interventi di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro in aggiunta a quelli previsti dalla legge.

Nel protocollo sottoscritto nel settembre 2021 tra Sistema Impresa ed Inail si prevedono studi  tecnici approfonditi per individuare e sviluppare metodologie e strumenti più idonei a garantire la salute e sicurezza sul lavoro, sulla base di un modello di processo che garantisca la partecipazione ed il confronto tra i soggetti coinvolti sui temi della prevenzione, l’organizzazione e la promozione di iniziative mirate alla cultura della sicurezza sul lavoro e la divulgazione e sviluppo di esempi di Mog-Ssl semplificati e trasferibili alle piccole e medie imprese del terziario attraverso strumenti e modulistica che ne facilitano l’adozione e diffusione con il coinvolgimento degli enti bilaterali confederali.

Be the first to comment on "Modelli di organizzazione e gestione della salute e sicurezza, presentate all’Inail le nuove norme tecniche Uni e Sistema Impresa."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*