Termoli: Morì in cantiere cadendo dal ponteggio. Condannate quattro persone tra cui tre tecnici.

Condannati a un anno e otto mesi di reclusione i quattro imputati del processo presso il Tribunale di Larino per il decesso dell’operaio Antonio Splendidooperaio 51enne di San Severo (Fg), che morì in un cantiere edile in località Colle Macchiuzzo aTermoli. L’uomo precipitò dal terzo piano (oltre 6 metri) di un palazzo di edilizia popolare (IACP) in costruzione, a causa del cedimento di una tavola di legno sporgente dall’impalcatura del ponteggio metallico fisso. La condanna per omicidio colposo, per la violazione delle condizioni minime di sicurezza ai fini dell’effettuazione dei lavori in quota, ha riguardato un imprenditore edile pugliese e di tre tecnici, tra cui responsabili ed il coordinatore per la sicurezza dell’edificio. Il tragico evento risale al 26 giugno del 2012. Il Giudice del Tribunale di Larino, Tiziana Di Nino, a conclusione del dibattimento, ha condannato tutti gli imputati anche al risarcimento dei danni per la morte del lavoratore, assegnando ai familiari una cospicua somma a titolo di provvisionale. Il giudice ha anche escluso ogni responsabilità della Compagnia di Assicurazioni Lloyd’s di Londra, assolvendo il  gruppo assicurativo britannico da ogni conseguenza patrimoniale. 

Be the first to comment on "Termoli: Morì in cantiere cadendo dal ponteggio. Condannate quattro persone tra cui tre tecnici."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*